JavaScript Base – 3.2 – Dichiarazione, assegnazione e lettura di variabili

In questa lezione vediamo come si usano le variabili in JavaScript, in particolare:
  • dichiarazione
  • assegnazione
  • lettura

Dichiarazione

Per poter usare una variabile, dobbiamo prima di tutto crearla: questa fase si chiama dichiarazione.
La dichiarazione avviene con la parola chiave “var” seguita dal nome della variabile:
var numero;
Per mezzo di questa procedura, alla variabile viene assegnato un nome, che rimarrà tale per tutto il programma.
Il punto e virgola alla fine indica il termine dell’istruzione.
Mentre in altri linguaggi di programmazione è necessario specificare anche il tipo di dati che dovranno immagazzinare le variabili, in JavaScript è sufficiente inserire solo il nome.

Assegnazione

Ora che la variabile esiste, possiamo riempirla con qualcosa: le informazioni da memorizzare.
Per assegnare un valore ad una variabile, usiamo il simbolo “=”, chiamato appunto “operatore di assegnazione”:
numero = 10;
In questo caso, abbiamo assegnato il valore numerico 10 alla variabile di nome “numero”.
Notare che non è più necessario usare la parola “var”, in quanto ormai la variabile numero esiste già:
var numero;
numero = 10;
Il codice che vi ho scritto qui sopra può essere abbreviato in:
var numero = 10;
In quest’ultimo caso ho assegnato il valore 10 alla variabile già in fase di dichiarazione: potete usare entrambe le procedure.
Una volta che avete inserito un valore nella variabile, potete poi modificarlo nel tempo ripetendo il processo di assegnazione:
var numero;
numero = 10;
numero = -34;
Nonostante il valore iniziale della variabile sia 10, il valore viene successivamente modificato con “-34”: questo numero rappresenta il suo valore finale.

Lettura

A cosa serve un valore memorizzato se poi non andiamo a leggerlo?
Ogni variabile può essere letta in un determinato modo, basta semplicemente scrivere il nome della variabile e JavaScript al suo posto intenderà il valore che essa contiene.
Per esempio, se per stampare un testo a video abbiamo visto che si usa:
document.write("messaggio da visualizzare");
Ora possiamo usare:
document.write( nomevariabile );
e JS visualizzerà non il nome della variabile ma il suo contenuto.

Video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *